Zoom
Cerca
Marco Michelini | 8 ottobre 2010

Luccica il mare e soffia un po’ di vento
in questa notte stellata che induce
a scordare il pudore

 

L’urlo di gioia è simile a un lamento

 

L’avido corpo è una lama di luce
che trafigge il mio cuore.

Lascia un commento. Se vuoi che appaia il tuo avatar, devi registrarti su Gravatar

Devi essere collegato per lasciare un commento.